metallo

2013-2014

Scavi di Manifattura Tabacchi, Piazza Azzarita e via Saffi (Bologna)

Restauro di circa 700 reperti provenienti da diverse necropoli etrusche di Bologna: vasellame in ceramica e lamina bronzea, oggetti di uso quotidiano in bronzo e ferro, oggetti d'ornamento con decorazioni in osso, pasta vitrea, ambra. Molto materiale era stato prelevato in zolla, ed è stato necessario procedere ad un accurato microscavo preliminare. Il materiale era in massima parte in cattivo stato, molto frammentato e lacunoso; in alcuni casi era presente traccia di un intervento precedente (in sede di scavo o un precedente restauro).

2013

Necropoli di Calcinate Villa Passa (BG)

Corredi tombali di epoca romana e preromana con reperti di ceramica e metallo, e vetri di particolare pregio, che saranno esposti in una mostra al Museo Civico di Bergamo

2012

Palazzo di Brera - Milano - completamento restauro facciata

Completamento del restauro della facciata di Palazzo Brera: ripresa del restauro del ceppo di tutta la parte sinistra della facciata e di alcune porzioni della parte destra, manutenzione delle inferriate delle finestre e di alcuni scuri in legno. Verifica statica di tutto il ceppo e restauro completo della parte inferiore del portale monumentale in granito rosa di accesso al palazzo. Sostituzione delle lastre in policarbonato della copertura di sei lucernai della Pinacoteca di Brera.

2012

Rimini - reperti da scavi vari

Restauro di reperti provenienti da diversi scavi effettuati nella città di Rimini. Si tratta in prevalenza di corredi di epoca romana, costituiti da olle e balsamari in vetro, ceramica, monete, oltre ad altri oggetti in bronzo quali strigili e oggetti d'uso quotidiano (strumenti da toeletta, pendagli ecc.). Un altro nucleo è costituito da reperti ceramici dell'età del ferro.
L'intervento di maggiore rilevanza è stato quello sui reperti in vetro, e in particolare su un'urna molto frammentata e di grandi dimensioni.

2012

Scavi di Grandate (CO)

Restauro di reperti provenienti da alcune tombe ad incinerazione della necropoli golasecchiana: vasi in ceramica, armi in ferro, vasellame in lamina bronzea. In lavoro ha compreso il microscavo di oggetti prelevati in blocco a causa della fragilità e della frammentazione. Spiccano fra i reperti diversi doppieri in ceramica a due o tre bracci, una situla in bronzo con coperchio decorato a sbalzo e vasetti zoomorfi suddipinti.

2012

Trento - scavi dal territorio

Restauro di numerosi reperti provenienti da diverse località del territorio di Trento. Sono presenti, fra gli altri, reperti di epoca medievale, quali monete, oggetti metallici di uso quotidiano (fibbie, coltelli, ecc.) e alcune maioliche arcaiche.

2012

Santa Maria di Zevio (VR) - manutenzione tomba del Carro

Intervento di manutenzione sui metalli appartenenti alla "tomba del Carro", risalente al I secolo a.C.: la sepoltura principesca di un bambino, che conteneva i resti del carro funebre, oltre al ricco corredo da banchetto.
I reperti erano stati restaurati da Kriterion nel 1999, e sono stati rivisti in occasione dell'esposizione a Zevio "Le ricchezze del principe bambino".

http://www.comune.zevio.vr.it/8-novita/47-manifestazioni-eventi/792-le-r...

http://www.kriterion.it/node/89

2012

Ravenna - Ancora "ammiragliato"

Restauro di un'ancora "ammiragliato" recuperata a Punta Marina nel 2006.
L'intervento ha previsto lo smontaggio del ceppo ligneo, la desalinizzazione e il restauro delle parti in ferro.
Si tratta dell'unica ancora rinvenuta in mare che conservi il ceppo originale integro.

http://www.archeobo.arti.beniculturali.it/punta_marina/recupero_ancora.htm

2012

Trento - via Rosmini

Restauro di reperti in metallo provenienti dagli scavi di via Rosmini. Sono presenti numerose monete, oggetti d'ornamento e oggetti di uso quotidiano in bronzo e ferro.

2012

Belluno - necropoli longobarda di Palazzo Fulcis

Restauro di reperti in metallo, vetro e osso provenienti da una necropoli di età longobarda; i corredi maschili erano costituiti da armi in ferro ed elementi connessi al sistema di sospensione delle stesse (guarnizioni di cintura), alcuni dei quali alcuni decorati con agemine; nelle tombe femminili erano presenti accessori di ornamento e abbigliamento.
I corredi sono stati rinvenuti durante i lavori di ristrutturazione del Palazzo Fulcis di proprietà della Fondazione Cariverona, sito nel centro storico di Belluno.

http://www.kriterion.it/la-necropoli-longobarda-palazzo-fulcis.htm