2004

Necropoli di Ponte Santo - Imola (BO)

Restauro di reperti bronzei prelevati in zolla, provenienti dalla necropoli etrusca: presentatoi, situle, attingitoi.

I presentatoi erano stati prelevati nel corso dello scavo insieme al pane di terra in modo da preservare il più possibile la lamina, che in alcuni casi era particolarmente deteriorata; era stata effettuata una velinatura della superficie con carta giapponese e resina acrilica. La situla era già stata rimossa dalla terra di scavo.

La lamina era in cattive condizioni: in numerosi o numerosissimi frammenti, alcuni dei quali completamente mineralizzati e quindi non recuperabili. Molte porzioni erano deformate in maniera evidente.
Dopo le operazioni preliminari di microscavo e ricerca degli attacchi, si è proceduto con la pulitura di dettaglio della lamina; per questa operazione si sono utilizzati mezzi meccanici, quali bisturi e micromotore, e solventi organici. Contemporaneamente alla pulitura è stato necessario procedere ad alcuni incollaggi ed integrazioni, per non perdere le connessioni fra i frammenti. Nel corso delle varie operazioni si è reso necessario realizzare sostegni provvisori in gesso, per potere lavorare senza creare sollecitazioni alla lamina.
Ai fini espositivi, sono stati realizzati supporti in plexiglas e policarbonato.

Dettagli
Committente: 
Comune di Imola (Bologna)
Soprintendenza: 
Soprintendenza per i Beni archeologici dell'Emilia Romagna
Regione: 
Emilia-Romagna
Settore: 
Oggetti archeologici